Poste Italiane sul podio per le politiche Esg 2021

Per la prima volta Poste Italiane conquista il podio tra quasi 5 mila candidate come azienda leader in termini di sostenibilità.

Tra quasi 5000 imprese valutate in termini di performance di sostenibilità, nella graduatoria ESG, Poste Italiane conquista ha raggiunto il punteggio più alto livello mondiale. In particolare, l’azienda ha confermato la proprio presenza nella classifica complessiva “Universo“, sia nella sezione “Transport&Logistics” tra le 1.628 aziende dell’Area Emea (Europe, Africa, Middle East).

I risultati raggiunti da Poste Italiane

Il Gruppo italiano, ha conseguito risultati al di sopra della media in tutte e tre le dimensioni ESG (Ambiente, Sociale e Governo d’Impresa) valutate da Vigeo Eiris. Inoltre, tale traguardo, sottolinea ulteriormente la serietà e l’attenzione dell’azienda nei confronti dei temi in questione, in linea con quanto previsto dal Piano Industriale “2024 Sustain & Innovate”. Nello specifico, il piano (ideato per crescere sulle basi del Piano Deliver22) si prefigge il collegamento tanto fisico quanto digitale di clienti e cittadini con imprese e Pubblica Amministrazione. Inoltre, oltre a continuare ad offrire opportunità di crescita in tutti i settori, seguirà l’obiettivo di confermarsi come pilastro strategico italiano.

La valutazione

Vigeo Eiris, del gruppo Moody’s ESG Solutions, è una delle principali agenzie internazionali di rating ESG che due volte l’anno seleziona le 120 società quotate con il più alto capitale flottante in Europa, Nord America e Asia-Pacifico. andando ad analizzare le prestazioni ambientali, sociali e di governance.

In concreto, l’analisi vede la valutazione di oltre 300 indicatori,  relativi a 38 criteri di sostenibilità, i quali tengono conto di:

  • politiche ambientali;
  • rispetto dei diritti umani e della valorizzazione del capitale umano;
  • relazioni con gli stakeholder;
  • corporate governance e codice etico;
  • integrità e lotta alla corruzione;
  • prevenzione del dumping sociale e ambientale nella catena di approvvigionamento e di subappalto.

Il primato raggiunto da Poste Italiane, si aggiunge ad altri riconoscimenti ottenuti con l’ingresso nei principali indici globali di sostenibilità. Ricordiamo quindi:

  • il primo posto nell’ESG Global Score il nuovo indice Mib® Esg;
  • il Dow Jones Sustainability Index;
  •  il Ftse4Good;
  • il Bloomberg Gender-Equality Index;
  • il rating “A” ottenuto da parte di MSCI;
  • la “Leadership” con rating A- della classifica annuale stilata da CDP (Carbon Disclosure Project).
Leggi anche...
Le Fonti – Sustainability TV
Le Fonti Awards
I più recenti
Virgin Hyperloop rivela le capsule del treno green del futuro
L’Italia autorizza il suo primo parco eolico galleggiante: ecco dove sorgerà
Brembo sempre più green: il 75% di energia utilizzata proviene da fonti rinnovabili
Integrare ESG, promuovere l’engagement e la coesione sociale: la strategia di Amundi

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di sostenibilità.