Philips: crescita positiva degli indicatori ESG

I risultati annunciati da Royal Philips nel 2023 mostrano un notevole progresso nell’ambito della sostenibilità e dell’impegno sociale e ambientale (ESG). Philips ha contribuito a migliorare la salute e il benessere di 1,88 miliardi di persone, di cui 221 milioni provenienti da comunità svantaggiate, avvicinandosi all’obiettivo di raggiungere 2 miliardi di persone entro il 2025. Inoltre, l’azienda è stata inserita tra le prime 3 aziende del settore health tech nell’elenco globale degli indici di sostenibilità Dow Jones 2023.

Philips ha lanciato la piattaforma “Care means the world”, evidenziando il loro impegno a supportare operatori sanitari nel prendersi cura delle persone e del pianeta. Questa piattaforma affronta sfide cruciali come il costo delle cure, la carenza di personale e le crescenti disparità sanitarie, offrendo soluzioni innovative ed efficienti dal punto di vista energetico, digitale ed economico circolare.

Tra queste soluzioni innovative vi sono ecografi che integrano funzionalità di intelligenza artificiale per semplificare le procedure e rendere la formazione degli operatori sanitari più efficace, oltre a camion mobili dotati di TAC e MR per rendere la diagnostica per immagini più accessibile. Inoltre, Philips ha sviluppato un magnete sigillato per risonanza magnetica che richiede solo 7 litri di elio, rispetto ai 1.500

“In Philips l’attenzione e l’impegno a operare secondo criteri di sostenibilità ambientale, sociale e di governance è parte integrante del modello di business e i risultati raggiunti nel 2023 ci confermano che stiamo proseguendo nella giusta direzione”, ha dichiarato Andrea Celli, Managing Director di Philips Italia, Israele e Grecia. “Investire in innovazione e trasferire l’importanza di agire in modo sostenibile lungo la catena della fornitura è fondamentale per ridurre l’impatto che il sistema sanitario ha sull’ambiente. Ci auguriamo che sempre più la sostenibilità diventi un criterio di valutazione per l’acquisto di apparecchiature medicali e soluzioni tecnologiche per la salute”.

L’azienda ha inoltre ampliato la quota di ricavi derivanti da un approccio di economia circolare raggiungendo il 20% delle vendite e ha mantenuto lo status di “Zero Waste to Landfill”. Philips ha inoltre superato l’obiettivo del 75% di utilizzo di energia rinnovabile, raggiungendo il 78%, e ha realizzato il 46% dei propri acquisti presso fornitori impegnati a ridurre le emissioni di CO2 lungo l’intera catena del valore.

Leggi anche...
I più recenti
Vittoria di Centri Dentali Zanardi ai Le Fonti Awards
Cambiamento climatico e terremoti: esiste una correlazione?
Le Fonti Awards: appuntamento al 27 giugno a Palazzo Mezzanotte
INWIT riconfermata tra le aziende più sostenibili in Italia

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di sostenibilità.